Parole Senza Pensiero

Gli animali non sarebbero mai

stati trattati come bestie

se la bestia umana non avesse inventato

questo tipo di trattamento.

ennio forina

 

 

Advertisements

A Different Evolution.

– This is the title of an essay I started to write few years ago. Hopefully the first part of it will be completed soon and published as a paper book and on my blog. To anyone that may be interested in reading it.-

Excerpt from: “A Different Evolution”.

“Long before the time when humans used to worship the sun considering it a divine entity and offering bloody sacrifices, the primordial vegetable cells were already aware of it as a source of energy that could have been exploited through very complex biochemical processes in order to build up organisms and synthesize many other new substances for an immense  number of different needs.

Meanwhile “we”, the intelligent and superior species, still nowadays keep considering plants just as vegetables, eatable or decorative, greens and salads, weeds, fences, flowers  like a colorful background within the natural scenario depriving them of any  prerogative of neither sensitivity or intelligence or will, to the point that – whenever some of us falls into an almost lifeless coma- we call that a “vegetetive state” as if plants were neither intelligent or even really living beings. This is how deep is our ignorance and inability to comprehend the evidences of the reality.

ennio forina

Il respiro della Libertà.

senza-liberta

È talmente ovvio il valore perduto della libertà sottratta dalla grande quantità di tempo usato non per essere liberi di essere creativi e produttivi di altre cose nobili o semplicemente pratiche, ma schiavi di meccanismi troppo complessi e infidi che stupisce come nessun governo dia al recupero di questo valore un significato di primaria importanza.

Quando gli Angeli sono uccisi dai Diavoli.

Il titolo vale per tutti gli atti di violenza assassina e sadica commessi

verso qualunque essere vivente.

Quasi sempre la crudeltà umana, specialmente giovanile, di ogni livello e grado, viene espressa per compensare il vuoto esistenziale che caratterizza  alcuni soggetti, che purtroppo rappresentano una buona parte del genere umano. Essendo vuoti dentro e non potendo veramente sentire la vita pulsare nelle loro vene e nei loro cuori  essi sono invidiosi della vita che scorre felice nelle vene, nei cuori e nella mente degli altri esseri viventi. Questa è la condizione che ha provocato il martirio di un meraviglioso cane bianco rimasto vittima  – e testimone – dunque, di questo vuoto distruttivo a cui la società umana non dà molta importanza, fino a quando esso non si esprime in tutta la sua sadica e nefasta violenza. Sicuramente i protagonisti di questa infame azione di cronaca hanno visto in un meraviglioso cane dolce, affettuoso e amato da molti, la gioia di vivere e di relazionare che loro non hanno e non possono nemmeno immaginare e perciò non restava loro che l’impulso di “distruggerlo” così come i bambini sadici distruggono il giocattolo che non sanno far funzionare. Lo hanno ucciso con sadismo e per bieca invidia, perché Angelo,- questo era il suo nome – era “vivo” e loro al contrario sapevano e sanno di essere morti dentro, simili a zombi privi di sentimenti e senza sensibilità.

Nel pubblicare il video della tortura inoltre, hanno voluto sfidare il mondo che li circonda pensando nel loro delirio di onnipotenza, di attirare su sé stessi quella attenzione che non avrebbero potuto avere altrimenti essendo delle nullità di base. Individui che fanno simili ingiustificate azioni di sadica crudeltà sono sicuramente pericolosi per tutta la società umana più “giusta”, non perché e non soltanto perché hanno commesso un atto infame e vile verso una creatura che non poteva difendersi, ma per il loro incolmabile vuoto esistenziale che è e resta un’arma potente e distruttiva, sempre pronta a colpire qualsiasi bersaglio che gli venga a tiro, quindi anche umano. Non c’è distinzione fra i soggetti che subiscono i devastanti effetti del vuoto distruttivo, siano essi umani o animali. Il “Nulla” è la matrice di tutti i delitti.

ennio forina

Per Sempre Perso.

tempo

In questo paese si promuove senza pudore la pratica del gioco delle lotterie di qualsiasi tipo e livello di vincite pubbliche e private nelle forme più disparate con il solo avvertimento ipocrita dei rischi di accanimento e assuefazione e rovina ai quali una simile dedizione può facilmente portare. Milioni di cittadini dedicano quotidianamente un’enorme quantità di tempo nel gioco e nell’attesa dei risultati che potrebbe invece essere impiegato nella produzione di beni reali industriali e artigianali nonché di tutte le attività creative che riguardano lo studio, il pensiero e l’arte che potrebbero generare interesse, profitto e immagine per il nostro paese da parte del resto del mondo. Le lotterie che promettono vincite miliardarie sono antitetiche ad uno stato sociale che vuole livellare il benessere esistenziale ad una più vasta gamma di cittadini…esse non fanno altro che contribuire al divario vergognoso fra la maggior parte della popolazione povera o in difficoltà verso i pochissimi molto ricchi. Specialmente le lotterie super miliardarie fanno in modo che moltissimi poveri divengano più poveri – per la speranza di vincere somme ingenti – permettendo invece ad uno solo di loro di andare a collocarsi tra l’esiguo numero degli straricchi, aumentando così la distanza sociale e lasciando che il Paese decada nella improduttività concreta seguendo il miraggio dell’illusione mentre avvilisce e spreca il possibile positivo sviluppo della maggior parte del suo virtuoso ingegno.