Viaggiatore della Mente

Oggi l’umanità viaggia su un mezzo

troppo veloce da un punto A ad altri punti B,

pensando di averli conosciuti

per essere stata ed aver visto quei luoghi,

e nell’illusione di trovare nel punto B

quello che non ha saputo trovare nel punto A,

ma questo mezzo è sempre troppo veloce

e la sua anima sempre più lenta,

quindi non impara nulla viaggiando,

né dal percorso né dalla destinazione.

Nei miei tempi di attesa io ho viaggiato molto,

anche se sono salito su pochi mezzi veloci

e ho raggiunto poche destinazioni.

Ma ho viaggiato sempre dentro di me

e invece di partire alla ricerca di altri mondi,

ho lasciato che altri mondi viaggiassero dentro me,

perché sopratutto…

sono Un Viaggiatore della Mente.

 

ennio forina

 

I’d just like to stress the fact that the urge of traveling always, is becoming an unreasonable addiction…
Advertisements

9 thoughts on “Viaggiatore della Mente

  1. Mi mancano le sufficienti nozioni in merito alle funzioi cerebrali di ambo i sessi, in realtà non ho mai approfondito il problema dal punto di vista scientifico, ma se lo sostieni avrai argomentazioni su cui ti sei basato. Buona giornata e buon lavoro Ennio

  2. Le memorie genetiche ci mettono un sacco di tempo a modificarsi. I tempi della emancipazione e cambiamenti culturali non corrispondono a quelli biologici. Nel mio trattato sto annotando una serie lunghissima di comportamenti ancestrali che continuano a influenzare i nostri caratteri e comportamenti, da quando nasciamo e prima e lungo tutto l’arco dell’esistenza. Poi la differenza non è fra i generi (quella è più culturale che biologica) ma fra le funzioni e perciò il cervello femminile è ancora strutturato come un milione e passa di anni fa. Il maschio poi non è altro che una femmina modificata all’origine per supplire in ogni momento, materiale genetico nuovo e differenziato in un ruolo che biologicamente è subordinato alla femmina/donna mentre culturalmente gli è stata conferita una connotazione del tutto opposta.

    1. Grazie, Daniela, vorrei avere più tempo per conversare con te e guardare anche i tuoi scritti. Sto cercando di organizzarmi meglio. Ma i miei voli Pindarici non si riferiscono solo al modo in cui penso/scrivo ma anche alla parte pratica della mia realtà. Passo da un soggetto ad un altro con una tale imprevedibile velocità che a dire con disinvoltura è usare un eufemismo…mia moglie diceva spesso che io sono il Caos in persona

      1. Nel mio saggio sulla Natura, (sul quale sto lavorando con accelerazione) escludo che il Cosmo abbia regole, o leggi, io li chiamo impulsi creativi che si muovono in condizioni e interferenze…è la caratteristica della Natura creativa che non può essere regolata altrimenti non sarebbe creativa, tuttavia nel mio microcosmo un po’ di ordine dovrei riuscire a farlo, per non essere troppo dispersivo…e infatti hai colto perfettamente il punto…

      2. Saggia considerazione, ma tu sai che le donne hanno una capacità spaziale superiore a quella degli uomini. Dipende dalla loro vocazione primitiva e dalla funzione del loro compito essenziale

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s