Una Stanza Segreta

Deve esserci una stanza segreta

nella tua casa d’amore

dove poterti isolare ogni tanto

lasciando scorrere pensieri e riflessioni.

Dove poter serbare i gioielli

di molte esperienze anche soltanto sfiorate.

Dove poter spazzare via la polvere

dalla libreria di tutti i tuoi sogni mai letti

e rievocare memorie prigioniere, sottomesse

ma non mai dimenticate.

Dove ogni giorno del calendario della tua vita

è diventato un cassetto arrugginito

che solo tu hai la chiave per aprire

e guardare indietro alle volte e ai luoghi

che sono stati persi in amore e comprensione.

Una stanza di insoddisfatta nostalgia

con quattro orizzonti aperti e senza fine

al posto delle sue quattro mura

con un soffitto così inconsistente

da permetterti di toccare il cielo

e invitare un gruppo di stelle

a restare a cena con te.

Cosicché lasciando questa stanza, 

sarai di nuovo lo straniero improvviso

dal tocco gentile e i luminosi occhi

che il tuo vero amore ha sempre saputo che eri,

e ancora una volta potrai presentare

il più prezioso e affascinante dono

che avrai mai la possibilità di offrire.

Quello che si conosce, sconosciuto,

da conoscere ancora una volta.

ennio forina  3 agosto 2015

Advertisements

A Secret Room

1 agosto 2015

 

There must be a secret room

 in your house of love,

 where you may confine yourself

 every so often in thoughts and meditation

 and may  keep in the jewels

 of many lightly touched experiences.

 

Where you can wipe off the dust

 on a library of all your unread dreams

 and retrieve captive, subdued

 yet unforgotten memories.

 

 Where each day of your life’s calendar

 has become a rusty drawer

 that only you may have the key to open

 and look back at all the times and places

 that have been  missed in love and understanding.

 

 A room of unfulfilled nostalgia,

 with four open, endless horizons

 in place of its four walls,

 a room with a ceiling so transparent

 to let you touch the sky

 and have a pack of stars

 coming to dine with you.

 

So, when stepping out of it,

 you may be once more the sudden stranger

 with gentle touch and bright a gleam of eyes,

 that your lover had always known you were,

 and still may take again with you

 the most precious and fascinating gift,

 you may ever have a chance to offer.

 

The known unknown, to know once more.

 

ennio forina  July, 2015